Dark Room

La scrittura. Senza fronzoli

Per chi cerca l’essenziale: un text editor gratuito, solo in inglese, senza opzioni né possibilità di formattazione. Solo uno schermo nero e poche chance per personalizzarlo. Una provocazione che può diventare stile di vita Visualizza descrizione completa

PRO

  • Gratuito
  • Leggero
  • Nessuna distrazione
  • Colori personalizzabili
  • Opzione di salvataggio automatico
  • Risparmi energia

CONTRO

  • Non puoi formattare i testi
  • Niente correzione ortografica
  • Salva solo in formato TXT

Buono
7

Per chi cerca l’essenziale: un text editor gratuito, solo in inglese, senza opzioni né possibilità di formattazione. Solo uno schermo nero e poche chance per personalizzarlo. Una provocazione che può diventare stile di vita

Ci sono scrittori che si bloccano davanti a una pagina bianca. La loro testa diventa vuota come il foglio che hanno davanti. C’è anche da dire che gli editor di testi che usiamo quotidianamente sono pieni di distrazioni, farciti di menu, barre e pulsanti fino all’inverosimile. Uno si mette a configurare grassetti, stili e correzioni ortografiche e si dimentica quello che voleva scrivere. Ma se la pagina, invece che bianca, fosse tutta nera? E se non ci fosse nemmeno una toolbar a distrarti? Se per una volta decidessi di provare Dark Room?

Dark Room è un word processor minimalista. Estremamente minimalista. Puoi scrivere e basta. Solo testo senza troppi fronzoli. L’applicazione gratuita infatti ti offre uno schermo nero con font verde, su cui scrivere tutto quello che vuoi. Nessuna formattazione né funzionalità aggiuntiva. L’unico movimento in tanto niente è il cursore che lampeggia (e la cui velocità può essere regolata).

Se vuoi vedere una (minima) barra degli strumenti devi lasciare la modalità schermo intero premendo il tasto Esc. Ma anche così non è che potrai far molto. Dal pannello Preferences potrai cambiare il colore del font e dello schermo e magari impostarli sulla più tradizionale combinazione "sfondo bianco, caratteri neri". Puoi salvare solo in formato TXT, attivare l’opzione di salvataggio automatico, usare la funzione di ricerca e visualizzare delle (sempre essenziali) statistiche sul testo scritto.

Perché usare Dark Room? Per stimolare la tua creatività. Per concentrarti sui contenuti. Perché sei un ecologista: lo schermo nero ti fa risparmiare energia. Perché è gratis. Per prendere appunti veloci, visto che è leggero. Perché l’importante è la scrittura. E il resto non ha alcuna importanza.

Dark Room

Download

Dark Room b 0.8